Blog: http://statidiagitazione.ilcannocchiale.it

Joca lisciu, ca briscula nte mani!

Mi dispiace che una grande azienda si prenda gioco di te.
Mi rattrista il tuo esultare alla chiusura del contratto di vendita del frigo Pippo con la zia compassionevole di tuo cugino.
Non lo meriti.
“Hai studiato!”
Ma non perché tu abbia una preparazione non devi vendere frigoriferi.
Il punto è che perché hai studiato dovresti aver capito che non è il caso di farlo.
Ok, capisco che il tuo datore di lavoro ha metà dei tuoi titoli di studio.
Si, lo capisco che devi comunque spedire avanti il tuo portafoglio e la biologia non ha così tante chance quanto il campo dei congelatori in questo paese…
Giuro che ti capisco!
Dico solo che l’osservazione sul mondo non deve dettarcela il portafoglio perché tanto i ghiacciai si sciolgono e non basteranno tutti i frigoriferi del mondo.
L’hai capito o no che siamo diventati un po’ noi dei congelatori? Che stiamo vendendo noi stessi!
Ti sembra un caso che si accenda la luce appena qualcuno ci presta attenzione?
Cioè, ma che cazzo possiamo passare l’unica vita che abbiamo dentro un frigorifero a proporre noi stessi con l’obiettivo di comprarci un frigorifero più grande?
Ti dico solo che dovremmo sbrinarci un pochino amico mio, scalfire gli angoli del ghiaccio cosi rigidi e ricominciare a vedere quale è la vera struttura di noi stessi, di questo Pippo.

Siamo fatti dalle nostre scelte e forse, a volte, è meglio non scegliere, Pippo!

Pubblicato il 10/4/2010 alle 17.25 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web